STATUTO

Art. 1
 E' istituita la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica presso l'Università degli Studi di Torino. La Scuola ha lo scopo di formare specialisti preparati a svolgere interventi di psicologia clinica, compresa la psicoterapia, in ambito individuale, familiare, di gruppo e istituzionale. La Scuola rilascia il titolo di Specialista in Psicologia Clinica, che consente l'iscrizione nell'elenco degli psicoterapeuti dell'Ordine Professionale degli Psicologi.


Art. 2   
 La Scuola ha la durata di cinque anni. Ciascun anno di corso prevede cinquecento ore di insegnamento e di tirocinio professionale, di cui 180 ore dedicate alla didattica teorica, 60 alle supervisioni del materiale clinico fornito dagli studenti e raccolto in tirocinio e 320 ore di tirocinio. A questo monte ore si aggiungono i seminari condotti da ospiti nazionali e stranieri e la partecipazione a convegni.

La Scuola ammette un numero massimo di iscritti determinato in venti per ciascun anno di corso, per un totale di ottanta specializzandi. E' prevista la possibilità di utilizzare strutture e servizi non universitari, ai fini del tirocinio professionale, tramite rapporti di convenzione, come contemplato dalla legislazione vigente. 

Art. 3

    Ai sensi della normativa generale, concorrono al funzionamento della Scuola: il Dipartimento di Psicologia dell'Università degli Studi di Torino, al quale la Scuola stessa e la sua attività didattica afferiscono.

Art. 4     Sono ammessi alle prove per ottenere l'iscrizione i laureati in Psicologia. I candidati dovranno dimostrare buona conoscenza strumentale della lingua inglese. Per l'iscrizione alla Scuola è richiesto il possesso del Diploma di abilitazione all'esercizio della professione. Saranno ammessi al primo anno della Scuola i laureati in Psicologia che conseguiranno l'abilitazione entro la fine del II anno di corso.

Art. 5     La Scuola comprende sei aree di insegnamento e tirocinio professionale:

Area Clinica

Area Forense

Area Evolutiva

Area Psichiatria

Area Valutazione Psicodiagnostica

Area Ricerca

Art. 6
    Il Consiglio della Scuola determina l'articolazione del Corso di Specializzazione e il relativo Piano di Studi nei diversi anni e nelle strutture universitarie convenzionate, delineando:
a) la tipologia delle opportune attività didattiche, ivi comprese le attività di tirocinio;
b) la suddivisione nei periodi temporali dell'attività didattica, teorica e seminariale, di quella di tirocinio e le forme di tutorato e di supervisione.
Il Piano di Studi è determinato dal Consiglio della Scuola nel rispetto degli obiettivi generali e di quelli da raggiungere nelle diverse aree, degli obiettivi specifici e dei relativi settori disciplinari riportati nell'Art.5. L'organizzazione del processo di addestramento, ivi compresa l'attività, svolta in prima persona, minima indispensabile per il conseguimento del Diploma, è attuata nel rispetto di quanto previsto nell'Art.5.

Art. 7     All'inizio di ciascun anno di corso il Consiglio della Scuola programma le attività didattiche, teoriche e seminariali e le specifiche attività relative al tirocinio. Per tutta la durata della Scuola gli specializzandi sono guidati nel loro percorso formativo da tutor designati annualmente dalla Scuola. L'attività di supervisione deve promuovere una formazione personale finalizzata al conseguimento di adeguate competenze nella conduzione della relazione interpersonale e specificamente psicoterapeutica. Il tirocinio è svolto nelle strutture universitarie e nelle strutture eventualmente convenzionate, ospedaliere e dei servizi territoriali. 
Lo svolgimento dell'attività di tirocinio e l'esito positivo del medesimo sono attestati dai docenti ai quali è affidata la responsabilità didattica, sotto la supervisione del Consiglio della Scuola.

Art. 8     Il Consiglio della Scuola predispone apposito libretto di formazione che consente allo specializzando e al Consiglio stesso il controllo dell'attività svolta e dei progressi compiuti, per sostenere gli esami annuali e finali. Per essere ammesso a sostenere l'esame di Diploma, consistente nella presentazione di un elaborato scritto su una tematica coerente con i fini della Scuola, lo specializzando, oltre ad aver superato tutti gli esami e svolto i tirocini prescritti, deve:
a) avere effettuato l'esame psicodiagnostico di almeno 50 casi di varie età e di differente patologia, sotto il controllo di un supervisore;
b) aver eseguito la valutazione di almeno 50 protocolli elaborati con l'applicazione di test di livello, di test di personalità, di scale di valutazione;
c) aver effettuato almeno 50 tra primi colloqui e valutazioni attraverso counseling;
d) aver partecipato attivamente alla discussione di almeno 100 casi clinici;
e) essersi impegnato in almeno 4 trattamenti psicoterapeutici, sotto il controllo di un supervisore;
f) aver partecipato all'impostazione e alla realizzazione di una ricerca relativa ai temi di uno tra gli insegnamenti impartiti;
g) aver partecipato all'impostazione e alla realizzazione di una ricerca sulla verifica dei risultati della psicoterapia.

Art. 9     Per quanto non disciplinato nel presente ordinamento vale la "Normativa generale" per le Scuole di Specializzazione.

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:30
Campusnet Unito
Location: https://psicologiaclinica.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!